Con DGR 1682 del 27 maggio 2019 Regione Lombardia ha affidato, anche per l’anno scolastico 2019-2020, alle ATS la gestione degli interventi di inclusione scolastica per gli studenti con disabilità sensoriale (assistenza alla comunicazione per studenti con disabilità visiva ed uditiva, consulenza tiflologia e fornitura di materiale didattico speciale e di libri di testo).

Tali servizi sono garantiti da ATS Città Metropolitana di Milano per il tramite di Enti qualificati il cui elenco sarà inviato, via mail, alle famiglie che presentano la domanda al Comune di residenza ed in possesso di idonea documentazione.

Modalità di attivazione dell’assistenza da parte delle famiglie

La domanda può essere presentata a partire dal 29 Maggio 2019 presso:

Il Comune di Milano, Direzione Area Domiciliarità e Cultura della Salute – Via San Tomaso n.3, 1° piano, stanza 104 o stanza 109 (per informazioni 02 88447636; Email pss.scuolasensoriali@comune.milano.it);

l’Istituto scolastico frequentato, il quale provvederà a trasmetterla al Comune di Milano completa della documentazione necessaria.

Alla domanda deve essere obbligatoriamente allegata la seguente documentazione: certificazione sanitaria che attesti la disabilità sensoriale (esame audiometrico/certificato oculistico); diagnosi funzionale nella quale sia esplicitata la necessità di assistenza specialistica per la comunicazione – assistenza alla comunicazione – non udente/non vedente/gravemente ipovedente[1] ; verbale del collegio di accertamento per l’alunno disabile;
informativa privacy debitamente sottoscritta; copia del documento di identità di colui che presenta la domanda.

Si ricorda che la documentazione sanitaria va aggiornata in quanto da considerarsi scaduta e non più valida nei seguenti casi:

Passaggio di ciclo scolastico: dalla materna alla primaria e dalla secondaria di primo grado alla secondaria di secondo grado(dalle medie alle superiori) per quanto riguarda la Diagnosi Funzionale.

Documentazione sanitaria scaduta e/o variata

Il Comune, tramite il sistema informativo SIAGE, trasmette le domande alla ATS competente. L’ATS provvede all’istruttoria ed all’invio alle famiglie, tramite mail, dell’elenco degli Enti qualificati che forniscono gli interventi di assistenza affinché le famiglie possano scegliere l’Ente di cui avvalersi per la loro attuazione.

La famiglia dovrà scegliere tempestivamente l’Ente erogatore, autorizzare formalmente lo stesso alla presa in carico dello studente e definire il Piano Individuale.

L’Ente erogatore, dopo la presa in carico dello studente, deve inviare il Piano Individuale all’ATS entro 20 giorni lavorativi e comunque entro il 15 luglio.

ATS Milano, entro i successivi 15 giorni e comunque non oltre il 31 luglio 2019, deve provvedere alla sua validazione per il riconoscimento della spesa.

Il rispetto di tali termini garantisce l’attivazione del servizio contestualmente all’avvio dell’anno scolastico 2019-2020.

Per ogni ulteriore informazione è possibile rivolgersi ad ATS Milano inviando una email al seguente indirizzo: assistenzacomunicazione@ats-milano.it oppure contattando il seguente numero di telefono 02/85788363.

Link all’articolo originale