«Tutti potranno toccare con mano quanto sia non solo possibile, ma anche divertente e
gratificante, praticare discipline insieme a persone di diverse abilità, in cui ognuno potrà
mettere in campo le proprie diversità e metterle al servizio dei compagni di sport»: lo
dicono dal Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano, che partecipa con
convinzione al programma sportivo e sociale “Sport4All”, avviato l’ 8 aprile, a Milano, dalla
Fondazione Milan e dall’Associazione Playmore!, per promuovere appunto l’attività sportiva
praticata da persone con e senza disabilità…

Link all’articolo originale