Press-IN anno X / n. 1141 – Varese News del 13-05-2018
Nato nel 2001 con una sordità congenita, è stato operato d al dottor Burdo e ora sente perfettamente. La sua condizione, però, gli è valsa la convocazione nella nazionale volley U21 dei non udenti.
La vita di Andrea avrebbe potuto essere diversa. La determinazione dei suoi genitori, però, gli ha offerto un cammino
differente. Nel 2003 è arrivato da Torino insieme a mamma e papà per affidarsi alle cure del dottor Sandro Burdo che gli mise il suo primo impianto cocleare. A 23 mesi, quindi, la storia di sordità di Andrea è cambiata, in modo definitivo dopo 5 anni con l’impianto del suo secondo apparecchio: « Io non ho problemi – racconta Andrea – riesco a parlare con gli altri e non ho mai imparato la LIS, la lingua dei segni…
In allegato Press IN 1141