«Fermo restando che l’inclusione nella scuola di tutti è il modo vincente
per la scolarizzazione degli alunni con disabilità – scrive Luciano
Paschetta -, non si esce dalla “crisi” circa la loro reale inclusione
ipotizzando interventi di nuovi esperti, ma valutate le conseguenze della
recente normativa sugli educatori e i pedagogisti, e analizzati… »

Link all’articolo originale