Press-IN anno X / n. 2122 –  La Repubblica del 08-10-2018

ROMA. Il diritto allo studio, all’apprendimento e all’autonomia è qualcosa che deve essere riconosciuto a qualunque persona. Spesso, tuttavia, non si pensa che non tutti sono dotati delle stesse capacità di apprendimento, né lo stesso modo di esperire il mondo, e proprio per questo può esserci la necessità di costruire percorsi didattici e attività su misura.

Allegati