L’accensione, l’attivazione e il mappaggio a distanza dell’orecchio bionico è una procedura sicura, affidabile e permetterà ai pazienti di evitare costi e disagi degli spostamenti per raggiungere l’Ospedale

Il team del Progetto Impianti Cocleari dell’Unità di Otorinolaringoiatria, diretta da Francesco Longo, ha eseguito nei giorni scorsi il primo “remote fitting” di un impianto cocleare multicanale, cioè l’accensione, l’attivazione e il mappaggio a distanza dell’orecchio bionico impiantato a marzo, tramite intervento chirurgico, ad una donna campana gravemente audiolesa…

LINK https://www.operapadrepio.it/it/comunicazione/archivio-news/item/5265-eseguito-nell%E2%80%99unit%C3%A0-di-otorinolaringoiatria-il-primo-%E2%80%9Cremote-fitting%E2%80%9C-di-un-impianto-cocleare-su-una-paziente-gravemente-audiolesa.html