«Le tecnologie dell’informazione e della comunicazione contengono al giorno d’oggi un potenziale enorme di inclusione sociale e promozione dell’autonomia non solo per persone con bisogni speciali, ma per tutti. Al contempo, tuttavia, è fondamentale offrire agli utenti una valutazione super partes in merito agli ausili più indicati in una specifica situazione»: così Enzo Dellantonio, presidente della Cooperativa Sociale independent L di Merano, ha aperto i lavori dell’interessante convegno “Tecnologie assistive, salute e autonomia”, svoltosi in dicembre a Bolzano…
LINK http://www.superando.it/2020/01/08/tecnologie-al-servizio-della-riabilitazione-e-dellautonomia/

di Maria Pia Amico
«Quasi ogni giorno – scrive Maria Pia Amico – i media propongono servizi sulle più svariate imprese compiute da persone con ridotte capacità fisiche, sensoriali o intellettive, enfatizzando molte volte queste loro azioni. Ciò che non farebbero se si parlasse di gente “normale”. Ma perché fare distinzioni del genere? Il talento è unico, universale, non importa se chi ce l’ha sia una persona con o senza disabilità»
Il significato delle parole è molto importante e può assumere svariati aspetti positivi o negativi, a seconda dei modi e delle circostanze….
LINK http://www.superando.it/2020/01/08/il-talento-e-unico-universale/

Rogervoice, un ottimo strumento per chi ha difficoltà a sostenere una conversazione al telefono, l’app sottotitola le telefonate e permette di chiamare chiunque ottenendo inoltre una trascrizione in tempo reale della conversazione. Rogervoice utilizza il riconoscimento automatico del parlato e la sintesi vocale. L’applicazione è gratuita, funziona in oltre 100 lingue e in qualsiasi paese…

LINK   http://www.apic.torino.it/index.php/tutti-i-nostri-articoli/193-rogervoice-la-telefonata-con-i-sottotitoli

Il dott. Attilio Gugiatti, Ricercatore del CeRGAS (Centro di Ricerche sulla Gestione dell’Assistenza Sanitaria e Sociale) dell’Università Bocconi sta svolgendo una ricerca sulle protesi acustiche.

Chi volesse, può compilare il questionario allegato ed inviarlo direttamente al dott. Gugiatti alla seguente mail    attilio.gugiatti@unibocconi.it    entro l’11/12 gennaio

QUESTIONARIO DOTT. GUGIATTI- CERGAS BOCCONI – DICEMBRE 2019

Andare a Paestum e passeggiare tra le rovine di uno dei siti archeologici più affascinanti d’Italia è sempre una buona idea. Da oggi lo è per un motivo in più: il Parco Archeologico ha lanciato una APP che risponde ai principi dell’accessibilità universale e migliora la fruizione del sito archeologico. Per tutti.

Si chiama “Paestum” ed è il risultato di quasi due anni di un lavoro svolto dal Parco Archeologico di Paestum ed ECCOM, in collaborazione con VISIVALAB e con l’Istituto Statale per sordi.

Uno sforzo congiunto, per rispondere all’esigenza di avvicinare le rovine e la loro storia a un pubblico sempre più ampio…

LINK  https://www.artribune.com/progettazione/new-media/2019/12/arte-e-accessibilita-paestum-si-racconta-con-unapp-pensata-in-6-lingue-e-in-lis/

Frutto di un progetto promosso e sostenuto dalla LEDHA (Lega per i Diritti delle Persone con Disabilità), dal Comune di Milano e dalla Fondazione Cariplo, è stato presentato nel capoluogo lombardo il CRABA (Centro Regionale per l’Accessibilità e il Benessere Ambientale), primo centro di riferimento tecnico attivo in Lombardia, che fornisce gratuitamente informazione, consulenze e supporto nella progettazione di ambienti accessibili, rivolgendosi alle persone con disabilità e ai loro familiari, ma anche ai tecnici e ai progettisti che lavorano presso Enti Pubblici e Privati…

LINK http://www.superando.it/2019/12/06/accessibilita-e-benessere-ambientale-presentato-a-milano-il-centro-regionale/

Varsavia, capitale della Polonia, Castellón de la Plana (Spagna) e Skellefteå (Svezia) sono le città classificatesi ai primi tre posti nella decima edizione dell’“Access City Award”, iniziativa lanciata nel 2010 dalla Commissione Europea, in partnership con il Forum Europeo sulla Disabilità, per dare visibilità e premiare quelle città che abbiano preso iniziative esemplari, volte a migliorare l’accessibilità nell’ambiente urbano per le persone con disabilità. Altri premi speciali sono andati a Évreux (Francia), Tartu (Estonia) e Chania (Grecia)…

LINK  http://www.superando.it/2019/12/06/premiato-il-lavoro-di-varsavia-per-diventare-piu-accessibile/

Per colmare il divario digitale dei consumatori con disabilità e non solo, Adiconsum apre i nuovi sportelli “Antenna” locali, lancia la chat online, e mail dedicata
Dallo scorso mercoledì, il giorno successivo alla giornata internazionale delle persone con disabilità, è attivo il progetto “Nessuno E-scluso: Tecnologia – Disabilità – Povertà“, che Adiconsum realizza in sinergia con AssoutentiLega Consumatori e Centro Tutela Consumatori Utenti di Bolzano, grazie al contributo del Ministero dello Sviluppo Economico (ai sensi del D.M. 7-2-18), per colmare il divario esistente tra potenzialità e accessibilità della tecnologia…  

LINK https://www.disabili.com/aiuto/articoli-qaiutoq/tecnologia-nuovi-sportelli-adiconsum-fisici-e-online-per-cittadini-con-disabilita

Wind: nuove offerte per non vedenti e non udenti con 20 Giga, SMS e minuti

Il brand Wind dell’operatore congiunto Wind Tre propone, in ottemperanza alla delibera n.46/17/CONS, delle nuove offerte dedicate ai suoi clienti ciechi, ciechi parziali e sordi per garantire loro specifiche agevolazioni economiche, non cumulabili con altri sconti.

Per usufruire delle offerte dedicate è necessario essere titolari di un contratto Wind e comprovare la disabilità di cui si è affetti, tramite certificazione medica rilasciata dalla competente autorità sanitaria pubblica.

LINK  https://www.mondomobileweb.it/165198-wind-nuove-offerte-per-non-vedenti-e-non-udenti-con-20-giga-sms-e-minuti/

Mercoledì 11 dicembre, all’Anteo Palazzo del Cinema (sala Rubino), ore 19.30, torna l’appuntamento mensile con Cinema senza Barriere®, la rassegna cinematografica ideata da A.I.A.C.E Milano che consente la visione ai disabili sensoriali (ciechi, ipovedenti e sordi) assieme al normale pubblico, in un’ottica di integrazione e condivisione.

In programma il nuovo film del regista Gabriele Salvatores,Tutto il mio folle amore”, interpretato da Claudio Santamaria, Valeria Golino, Diego Abatantuono e Giulio Pranno. Il film racconta la storia di Vincent, ragazzo di 16 anni affetto da un grave disturbo della personalità, con il quale sua madre Elena si confronta da sempre…

LINK  www.mostrainvideo.com