No Barriere alla Comunicazione, ha organizzato  per sabato 5 Ottobre 2019  dalle ore 10:00   una
passeggiata  nel quartiere di Porta Ticinese  con guida ed Interprete Lis
Ritrovo davanti alla Chiesa di San Lorenzo
Prenotazione obbligatoria scrivendo a:  PSS.ServSordi@comune.milano.it    Cellulare  3493573889
Sito  http://www.nobarriereallacomunicazione.it/

Curato dal Centro di Audiologia dell’Ospedale Pediatrico Meyer di Firenze, in collaborazione con
l’Associazione IOPARLO, è in programma prossimamente, nel capoluogo toscano, un ciclo di tre incontri
dedicati alle famiglie, sul tema della “Sordità nei bambini”, previsti rispettivamente per il 21 settembre, per
il 19 ottobre e per il 16 novembre…

Link

In Giappone è il Kintsugi, l’arte di riparare un oggetto di ceramica con l’oro, per evidenziare e valorizzare la frattura piuttosto che nasconderla.

Il difetto va impreziosito.

E’ l’elogio dell’imperfezione, un principio che la vicentina Chiara Riccò, 24 anni, neolaureata con 110 e lode allo Ied di Torino in Design del gioiello ha applicato al corpo umano e all’arte, riuscendo a trasformare un handicap in un valore aggiunto. Così è nato, dopo mesi di studio, l’apparecchio cocleare per non udenti pensato per essere mostrato con orgoglio, persino indossato nelle sfilate. Un impianto trattato come un accessorio di lusso, vistoso, ricco, moderno. Alla moda. Per ora è un prototipo, ma già perfettamente funzionante…

Link

Una protesi acustica rivoluzionaria perchè offre una serie di funzioni aggiuntive uniche. Tra queste: la traduzione on line mentre si ascolta uno straniero; la
trascrizione su smartphone di ciò che si sta ascoltando; l’invio di una richiesta telefonica di soccorso se si cade; il monitoraggio dell’attività fisica e di ascolto; la
geolocalizzazione dell’ambiente in cui ci si trova per la scelta automatica del programma di ascolto. Quanto bene esegua tutte le funzioni elencate sarà da
confermare, ma il fatto che siano già disponibili rappresenta una innovazione di grande rilievo ed è verosimile che vengano adottate anche da altre aziende,
compresi i produttori di impianti cocleari…

Link

«Ho sempre pensato – scrive Marino Bottà – che i problemi nell’inserire le persone sorde nel lavoro non fossero riconducibili alle loro difficoltà, bensì all’inadeguatezza professionale di chi aveva il compito di presentarli alle aziende. Sarebbe dunque utile formare gli operatori dei servizi pubblici e privati, che si occupano di inserimento lavorativo, e  nel contempo invitare le Associazioni ad attrezzarsi, al fine di supplire alle carenze del sistema di collocamento delle persone sorde, e in generale delle persone con disabilità»…

Link

La Fondazione del Pio Istituto dei sordi di Milano, ha istituito 4 borse e premi. Riservati a Studenti delle Università Lombarde con disabilità uditiva:

– 4 Borse di Studio (per l’anno accademico 2018/19) a studenti che devono aver sostenuto gli esami entro il 31 luglio 2019.

– 2 Premi di Laurea (per l’anno accademico 2017/18) a laureati nel periodo dal giugno 2018 a tutto maggio 2019.

Scadenza presentazione domande: 30 settembre 2019.

Link

Si è svolta il 9 giugno la Convention di AGUAV, eletto il nuovo presidente Paolo Bagatin. Durante la convention sono stati presentati i 4 video che narrano scene di vita di 4 portatori di impianto cocleare, in carico presso l’Audiovestibologia di Varese.

Articolo

Link #1

Link #2

«Barriere» e «pregiudizi», anche all’interno delle comunità cristiane, condizionano spesso la vita delle persone non udenti. Lo ha denunciato Papa Francesco ricevendo in udienza giovedì mattina, 25 aprile, i membri della Federazione italiana associazioni sordi (Fias). «Le persone sorde — ha detto — vivono inevitabilmente una condizione di fragilità; e questo fa parte della vita e si può accettare positivamente»…

Link all’articolo originale

«Sta crescendo una rete di importanti esperienze sul territorio italiano – scrive Raffaele Puzio – che ci indica come sia possibile creare un’agenda importante sulle priorità che bisogna valorizzare in tema di sordità, ovvero su tutto quanto riguarda l’organo dell’udito. Si tratta infatti di azioni che offrono uno straordinario stimolo ad accrescere l’empowerment, ovvero l’autoconsapevolezza, delle persone che affrontano i problemi di udito in qualunque età»…

Link all’articolo originale

FEPEDA è un’organizzazione ombrello non governativa creata per rappresentare associazioni di genitori e amici di bambini sordi e con problemi di udito a livello europeo. Promuove l’uguaglianza dei diritti dei bambini e dei giovani non udenti e con problemi di udito in tutta Europa, al fine di contribuire a una società europea pienamente inclusiva, in cui i bambini non udenti, i giovani e le loro famiglie hanno pari opportunità e partecipazione.

L’evento è presieduto dalla Federazione europea dei genitori di bambini con problemi all’udito FEPEDA in collaborazione con l’associazione tedesca dei bambini non udenti (Bundeselternverband gehörloser Kinder), l’associazione dell’Assia dei genitori di bambini ipoudenti (Elternvereinigung hörgeschädigter Kinder in Hessen) e l’associazione giovanile tedesca per giovani con problemi di udito (Bundesjugend Verband junger Menschen mit Hörbehinderung).

Link  info, costi ed iscrizioni:   http://fepeda.eu/registration-open-for-eurofest/#more-2020