«Quella dichiarazione è inquietante perché evoca la recente stagione delle campagne contro i cosiddetti “falsi invalidi” (1.250.000 controlli dal 2009 al 2015), una vera e propria “caccia alle streghe” che, al di là della propaganda, non ha prodotto utilità di peso, che partiva da luoghi comuni e che ha finito per alimentare stigma, pregiudizio ed enormi disagi per le persone con disabilità e per le loro famiglie»: così la Federazione FISH commenta quanto dichiarato in televisione dal ministro dell’Interno Salvini, rispetto a un «nuovo controllo a tappeto delle presunte invalidità»…

Link all’articolo originale

Il Piano Annuale Inclusione dev’essere stilato da tutte le scuole entro giugno e riguarda tutti gli alunni con un Bisogni Educativi Speciali

Come previsto dalla C.M. n. 8/13 , il Gruppo di Lavoro per l’Inclusione (GLI) presente presso le scuole deve provvedere all’elaborazione di una proposta di Piano Annuale per l’Inclusività (PAI) riferito a tutti gli alunni con BES, da redigere al termine di ogni anno scolastico, entro il mese di Giugno…

Link all’articolo originale

«Finora – dichiara Nazaro Pagano, presidente dell’ANMIC e della Federazione FAND – il finanziamento per la spesa sociale e assistenziale destinata ai disabili è rimasto largamente sottostimato e sottofinanziato. Lo stesso reddito di cittadinanza prevede di fatto benefici minimi per le famiglie con componenti disabili. Perché allora non riservare questo “tesoretto” per migliorare finalmente la tutela delle persone con grave disabilità? Ad esempio aumentando finalmente le misere pensioni di invalidità, ferme ancora a 285 euro al mese?»…ù

Link all’articolo originale

«Il testo approvato, ora in attesa di pubblicazione, conserva le lacune e i limiti da noi più volte denunciati, nelle
audizioni alla Camera e al Senato e nelle interlocuzioni istituzionali di queste settimane, oltreché negli organi
d’informazione»: così Vincenzo Falabella, presidente della FISH (Federazione Italiana per il Superamento
dell’Handicap) commenta l’approvazione in seconda lettura al Senato del Decreto Legge su reddito e pensione di cittadinanza, ciò che ha concluso il percorso legislativo di un provvedimento su cui la stessa FISH aveva chiesto significativi emendamenti…

Link all’articolo originale

«Oggi più che mai – scrive Vincenzo Falabella, presidente nazionale della FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap), a proposito del Decreto sul Reddito di Cittadinanza in discussione alla Camera -, abbiamo necessità del sostegno attivo di tutti, non solo per evitare arretramenti nei diritti, ma soprattutto per condurre una battaglia per proporre scenari e modelli radicalmente diversi in cui pari opportunità, inclusione, diritto di scelta non siano solo slogan»…

Link all’articolo originale

Pubblicato il report dell’ISTAT sull’inclusione scolastica relativo all’anno scolastico 2017/2018

Il 3 gennaio scorso l’Istat ha pubblicato il consueto report annuale riguardante l’inclusione scolastica degli alunni con disabilità. L’indagine ha esteso il campo di osservazione anche alla scuola dell’infanzia e alla scuola secondaria di secondo grado, fornendo così un quadro informativo ampio su tutte le scuole del territorio italiano. Si tratta complessivamente di 56.690 scuole, frequentate da 272.167 alunni con sostegno, vale a dire il 3,1% del totale degli iscritti.

Link all’articolo originale

“Il Governo ha inserito un emendamento alla legge di bilancio, rinviando l’entrata in vigore del decreto 66/2017, attuativo della Buona Scuola, che ha introdotto diverse novità sull’inclusione degli studenti disabili.
La legge di bilancio, ricordiamolo, è attualmente al vaglio del Senato.

Rinvio e modifiche.

Il decreto, come anticipato da Orizzonte Scuola, entrerà in vigore il 1° settembre 2019 e non dal 1° gennaio, ma
non nella formulazione attuale.

Come riferito, il Miur intende apportare delle modifiche, prima fra tutte quella relativa alla quantificazione e
assegnazione delle ore di sostegno, che dovrebbero ritornare nella competenza del GLHO …”

Link all’articolo originale

«Nei testi attualmente noti non vi sono sufficienti misure a favore delle persone con disabilità, né la consapevolezza che esse vivono una maggiore esclusione sociale, un maggior rischio di impoverimento e maggiori oneri assistenziali, a fronte di servizi troppo spesso insufficienti e compensati dai loro familiari»: lo denuncia in una nota la FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap), riferendosi alla bozza di Decreto Legge che dovrebbe introdurre il reddito e la pensione di cittadinanza, rispetto alla quale chiede al Governo e al Parlamento una serie di correzioni urgenti

Link all’articolo originale

“La FISH, Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap, in riferimento alla bozza di decreto legge che
dovrebbe introdurre il reddito e la pensione di cittadinanza, oltre a stigmatizzare le dichiarazioni che affermano
infondatamente l’aumento delle pensioni di invalidità civile, rileva come non vi siano, nei testi attualmente noti, sufficienti misure a favore delle persone con disabilità …”

Link all’articolo originale 

“La legge di bilancio per il 2019 è stata definitivamente approvata oggi dalla Camera dei Deputati. Di questa
importante norma analizziamo le parti che più direttamente interessano le persone con disabilità e le loro famiglie, attenendoci a quanto formalmente approvato dal Parlamento e in attesa di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale …”

Link all’articolo originale