La metropoli inglese, ma anche l’Abbazia di Canterbury e le celebri “bianche scogliere di Dover”, nel racconto di viaggio di un gruppo della Cooperativa lombarda Concrete ONLUS, specializzata nell’organizzazione di tour assistiti e accessibili in tutto il mondo, per persone con e senza disabilità. E al di là degli edifici monumentali più antichi o delle stazioni della metropolitana del centro storico, il bilancio, in termini di accessibilità, risulta quasi sempre positivo, se è vero che i problemi maggiori sembrano essere arrivati soprattutto dalla maleducazione di certi altri turisti…

Link all’articolo originale